George Clooney

CLOONEY, IL GATTORE SORNIONE E IRRESISTIBILE

È George Clooney l’attore che assomiglia di più a un gatto. Lo conferma il sondagio di Miahoo! che vede il divo di E. R. Medici in Prima Linea al primo posto della classifica dell’uomo più sornione del cinema seguito – ma a molta distanza – da Richard Gere e Keanu Reeves. Simpatico, sornione, irresistibilmente bello,

Elettro Gatto

LA CARICA DEGLI ELETTROGATTI

Avete mai visto un elettrogatto? Se volete ammirarlo da vicino, e perché no, accarezzarlo non perdete l’appuntamento fissato per il giorno 12 ottobre a Milano, presso gli spazi della Galleria L’Affiche, in via dell’Unione al 6, dove si inaugura la mostra Zoohome. L’esposizione presenta dodici opere in cartapesta, alcune con l’anima in ferro e altre

Gino Paoli

GINO PAOLI: IO SONO UN GATTO

«Per la precisione io sono un gatto dentro la pelle di un uomo». Così inizia la chiaccherata con l’autore de La Gatta. Gino Paoli oggi vive con due gatti e tre cani. Arriva accompagnato da quella incazzatura solenne tipica in coloro che ritengono di averne vista una più del necessario e, dopo un fugace sorriso

Silvana Giacobini

UN GATTO CHIAMATO TIGRE

Silvana Giacobini ha una voce vellutata, felpata, decisamente felina. Le parole seguono una cadenza molto dolce e hanno un timbro particolare che al telefono sembra quasi accarezzare l’etere. Il direttore di Chi, il settimanale più amato e più letto dal pubblico femminile, è una grande gatta di redazione, che nel suo lavoro mette istinto, passione

Bersani

Incontro con il cantautore Samuele Bersani : È INIZIATO TUTTO DA NERUDA

Quando l’estate diventa autunno non te lo manda certo a dire. Talvolta capita quasi a tradimento, e piano piano, quasi impercettibilmente, durante una placida serata settembrina ecco che il fresco diventa freddo. Intercettiamo Samuele Bersani al cellulare, in una di queste serate. È a Urbino per un concerto e i soliti problemi di campo lo

Luna pop

I MILLE GATTI SOTTO LA LUNA POP

Se non fossi così irrimediabilmente contrario ai facili giochi di parole direi che sono i nuovi astri nascenti della musica italiana. Se non fosse ormai risaputo vi racconterei di quanto sono giovani, di quanto sono bolognesi e di quanti dischi hanno venduto con il loro primo album. Se infine non fossi un redattore di Miahoo!

di Clizia Gurrado

NON SONO MATTA: LA MIA GATTA MI CHIAMA MAMMA

Disturbiamo Ivana Spagna mentre è impegnata in sala di registrazione per il suo nuovo disco in uscita, forse, a gennaio 2001. Prima ancora di iniziare la nostra conversazione felina l’artista mi segnala l’indirizzo di un piccolo gattile di Reggio Emilia, gestito da due persone anziane, il signor Leonida e sua moglie, che stanno investendo i

di Clizia Gurrado

LA RAGAZZA: DAGLI OCCHI DI GATTO

Quali sono gli occhi più belli della televisione? Senza dubbio quelli di Alessia Merz, grandi, verdi, « occhi da gatto » come le dicono i suoi amici e i suoi ammiratori. È un complimento bellissimo perché mi piacciono molto i gatti e ne ho sempre avuti fin da quando ero piccola. Purtroppo l’anno scorso i miei due

Paola Barale con Pistacchio

L’IMPORTANTE È FARE LE FUSA

Paola Barale non ha dubbi. Il gatto rappresenta la perfezione dell’essere vivente. «In questo animale meraviglioso si trovano dolcezza, eleganza, sensibilità, tempismo, astuzia, forza», parola di chi con i gatti vive da più di vent’anni e che attualmente condivide l’appartamento con cinque persiani: Panna, Miele, Noce, Nocciola, Pistacchio. Chi meglio di Paola quindi per dare